Arrivo nel Comune
    
L'arrivo di una persona svizzera o straniera, con l'intenzione di risiedervi per periodi superiori ai 30 giorni in uno anno, anche non consecutivi, deve essere annunciato all'Ufficio controllo abitanti, entro otto giorni dall'arrivo.
L'annuncio di arrivo deve avvenire presentandosi personalmente allo sportello.

Al momento della notifica di arrivo all'Ufficio controllo abitanti bisogna presentare:

  • un documento d'identità (passaporto o carta d'identità);
  • il tesserino della cassa malati o fotocopia dell'attestato di assicurazione della cassa malati;
  • per i cittadini svizzeri che arrivano da un altro cantone, l'atto d'origine (Heimatschein);
  • il contratto di affitto firmato con il proprietario dell'abitazione in cui si risiede.

Gli stranieri devono pure annunciare il loro arrivo all'Ufficio regionale degli stranieri di Mendrisio.

Le persone sottoposte ad obblighi militari o della protezione civile, dovranno pure consegnare il o i libretti di servizio alla Cancelleria comunale.

Se avete bambini in età prescolastica (scuola materna) vogliate espressamente farlo presente al momento della notifica di arrivo. Se avete bambini in età di scuola elementare o media, l'annuncio deve pure essere fatto direttamente alle rispettive direzioni scolastiche.


Partenza dal Comune
    
La notifica di partenza deve avvenire anch'essa entro otto giorni.
Va fatta presentandosi personalmente presso l'Ufficio controllo abitanti, oppure per lettera all'Ufficio controllo abitanti di Arogno, Casella postale 53, 6822 Arogno.

Per le persone con obblighi militari o della protezione civile, vanno presentati i relativi libretti di servizio alla Cancelleria comunale.

Le direzioni scolastiche interessate vanno pure informate in anticipo (scuola elementare o media).


Cambiamenti di indirizzo all'interno del Comune

Anche questi cambiamenti di indirizzo vanno annunciati all'Ufficio controllo abitanti, come pure alle direzioni scolastiche interessate.

..
..

Rilascio di documenti

Il passaporto e la carta d'identità

Con l'introduzione del nuovo passaporto biometrico, la competenza per il rilascio dei passaporti e delle carte d'identità è passata ai nuovi centri di registrazione regionali di Lugano, Mendrisio, Bellinzona, Locarno e Biasca.

 

La cancelleria comunale non ha più alcuna competenza in merito.

 

Le informazioni e le istruzioni per la nuova procedura di rilascio sono riassunte nel seguente link:

 

www.ti.ch/passaporti

 

Il lascia-passare

Coloro che sono in possesso di documenti di identità scaduti e che, per motivi di tempo disponibile, non riuscissero ad avere nuovi documenti di identità, possono ottenere, a determinate condizioni, il lascia-passare, il cui uso è limitato nello spazio (20 chilometri in linea d'aria dalla linea di confine, e fino a Milano) e nel tempo (3 giorni).

Hanno diritto al lascia-passare i cittadini svizzeri residenti o in transito nel Cantone, e gli stranieri residenti nel Cantone con un permesso rilasciato dalle competenti autorità di polizia degli stranieri.

Il lascia-passare è rilasciato ai cittadini svizzeri su presentazione dei seguenti documenti:

a) passaporto scaduto da oltre 5 anni;
b) carta di identità scaduta;
c) tessera di frontiera scaduta;
d) licenza di condurre.

 Ai cittadini stranieri è rilasciato su presentazione dei seguenti documenti:

a) passaporto scaduto;

b) libretto per stranieri attestante il permesso di domicilio o di dimora annuale o di dimora stagionale o di tolleranza.

Il lascia-passare viene rilasciato dagli uffici degli stranieri, dal Delegato di polizia del settore di Chiasso, dalla Società di navigazione Lago Maggiore (scalo di Locarno), e dagli uffici doganali.

La tassa di emissione è di Fr. 5.-.

..
..

Rilascio certificati

L'estratto del casellario giudiziale

A partire dal 5 maggio 2008 i cittadini possono richiedere e pagare l'estratto del casellario giudiziale agli sportelli degli uffici postali.

I dati saranno registrati elettronicamente allo sportello e inoltrati al Casellario giudiziale, che entro pochi giorni lavorativi invierà l'estratto per posta direttamente al richiedente.

Si potranno presentare le richieste durante gli orari d'apertura ad uno dei 2000 uffici postali svizzeri collegati online.

Il costo è di Fr. 20.-.

Il formulario può inoltre essere richiesto e pagato online sul sito:

www.casellario.admin.ch

seguendo le istruzioni indicate.


Matrimonio

Per contrarre matrimonio informatevi per tempo, almeno tre mesi prima, presso l'Ufficio dello stato civile, per conoscere i documenti che dovete presentare e le altre modalità in vista della celebrazione del matrimonio civile.
Ricordatevi, e ve lo consigliamo, che è possibile chiedere, prima della celebrazione del matrimonio, i nuovi documenti di identità (passaporto o carta di identità), che vi verranno consegnati al momento della celebrazione del matrimonio.
Per coloro che possiedono immobili, vi rammentiamo che la modifica dell'intestazione della proprietà a registro fondiario non è automatica. Per ottenere questo cambiamento è necessario scrivere in tal senso all'Ufficio dei registri, allegando una fotocopia dell'atto di matrimonio e, per i fondi ubicati nella zona della collina e in Valle, l'estratto censuario (va chiesto al geometra).
Presso la Cancelleria comunale è disponibile l'opuscolo "Diritto matrimoniale e diritto successorio. Questa quida è pure presente in Internet (formato PDF), all'indirizzo www.bj.admin.ch/i/index.html, Individuo & Società - Diritto matrimoniale.


Nascita di un figlio

Ogni nascita deve essere annunciata all'Ufficio dello stato civile del luogo di nascita. Se vostro figlio è nato in un ospedale o in una clinica, l'istituto provvederà in merito contattandovi personalmente. Se invece la nascita avviene in casa, quindi nel nostro Comune, l'annuncio della nascita deve essere fatto da voi entro tre giorni, producendo il certificato medico o il certificato della levatrice.
Per ogni nascita ricordatevi inoltre di consegnare alla Cancelleria comunale la fotocopia dell'attestato di assicurazione della cassa malati.


Decesso

Il decesso di un familiare o di un parente è uno dei momenti della vita di una persona che richiede lo svolgimento di numerosi atti burocratici. A questo riguardo la Cancelleria comunale è comunque disponibile per fornirvi il necessario aiuto e consiglio.

Vengono qui elencati i passi che occorre affrontare.

* Notifica del decesso.
Ogni decesso di una persona domiciliata nel Comune, deve essere annunciato immediatamente alla Cancelleria comunale. Nel caso in cui il decesso avvenga nel Comune deve pure essere presentato, prima della sepoltura o della cremazione, il certificato medico che attesta il decesso. In ambedue i casi, di regola, questo annuncio viene svolto dalla ditta di onoranze funebri da voi scelta.

* Funerali.
Normalmente, tutte le pratiche relative al funerale, alla sepoltura o alla cremazione, vengono svolte dall'impresa di onoranze funebri che voi o il defunto avete scelto. Ricordiamo inoltre che l'uso della camera mortuaria di Arogno come pure la sepoltura o l'uso del loculo per le urne cinerarie, è gratuito per le persone domiciliate nel Comune al momento del decesso.
In caso di sepoltura nel cimitero comunale, ricordiamo che entro un anno dalla sepoltura, comunque non prima di circa quattro mesi, devono essere posate almeno le bordure per la delimitazione della tomba. Dopo un adeguato periodo di attesa di alcuni mesi, è possibile la posa della lapide, sia come primo intervento o in sostituzione delle bordure provvisorie.
Per questi lavori affidatevi ad una ditta del ramo di vostra scelta, la quale provvederà pure a chiedere i relativi permessi.
Su questo sito è possibile consultare e scaricare il regolamento sui cimiteri.

* Apposizione dei sigilli.
Se ritenuto necessario dal delegato comunale (attualmente è il segretario comunale), potrebbe venir effettuata l'apposizione dei sigilli. Scopo di questo intervento, oltre a motivi fiscali, è di salvaguardare l'eredità nei confronti degli eredi.
Anche nel caso in cui non avvenga l'apposizione dei sigilli, il delegato comunale prenderà contatto con un parente del defunto per la stesura della notifica di decesso, che il Municipio deve inviare all'Ufficio cantonale imposte di successione e di donazione a Lugano.
La Cancelleria comunale è successivamente a disposizione degli eredi per aiutarli nell'allestimento del modulo di inventario, che dovrà essere ritornato all'ufficio qui sopra menzionato.

* Altri atti da compiere.
Ricordatevi inoltre di svolgere le seguenti procedure:

   1.  testamento: se il defunto ha lasciato uno o più testamenti, dovrete consegnarli, il più presto possibile, ad un avvocato (notaio), il quale dovrà provvedere a svolgere la cosiddetta procedura della pubblicazione presso la Pretura di Lugano-Campagna;
   2. certificato ereditario: questo documento serve per il disbrigo di innumerevoli pratiche nel caso in cui il defunto possedeva sostanza immobiliare oppure valori (libretti o conti bancari). Dovete chiedere il rilascio di questo certificato alla Pretura di Lugano-Campagna, producendo l'atto di famiglia (da richiedere al comune di origine), e l'atto di morte (da chiedere al comune dove è avvenuto il decesso);
   3.  intestazione della proprietà immobiliare: il cambiamento dell'intestazione della proprietà immobiliare a nome degli eredi, non è automatico. Vi consigliamo quindi di voler contattare un notaio, affinchè proceda in merito (svolgimento del trapasso successorio e della divisione ereditaria);
   4. AVS-AI: il rappresentante del beneficiario di una rendita di vecchiaia o di invalidità, che percepiva la rendita da una cassa di compensazione che non sia la Cassa cantonale di compensazione AVS con sede a Bellinzona, deve comunicare il decesso il più presto possibile alla cassa interessata. Per i beneficiari di una rendita erogata dalla Cassa cantonale, provvederà in merito la nostra Agenzia comunale AVS. Vi invitiamo inoltre, in ogni caso, a voler contattare l'Agenzia comunale AVS per verificare l'eventuale esistenza del diritto ad una rendita per superstiti (vedova o orfani);
   5. Cassa pensione, assicurazione vita, altre assicurazioni pubbliche e private: vi ricordiamo inoltre di voler annunciare il decesso a tutte le compagnie o enti assicurativi con le quali il defunto intratteneva dei rapporti assicurativi. Nel caso in cui le coperture assicurative prevedano delle prestazioni a favore dei superstiti, dovrete pure allegare l'atto di morte.
   6. Presso la Cancelleria comunale è disponibile l'opuscolo "Diritto matrimoniale e diritto successorio. Questa quida è pure presente in Internet (formato PDF), all'indirizzo www.bj.admin.ch/i/index.html, Individuo & Società - Diritto matrimoniale.

..
..
Il caposezione militare

Il caposezione militare va contattato per ogni informazione relativa ai vostri obblighi militari, come pure per necessità e informazioni relative al servizio militare.

Per soggiorni all'estero superiori ai sei mesi, i cittadini svizzeri compilano la richiesta di congedo e la consegnano al caposezione militare unitamente al libretto di servizio militare.

Per i tiri obbligatori, le ispezioni o i corsi di ripetizione, è possibile consultare l'albo posto all'entrata delle scuole comunali.Informazioni in merito si possono pure ottenere rivolgendosi direttamente al caposezione militare.
..
..
La Delegazione tutoria

E' un servizio di aiuto e di protezione per:

 a) le persone che hanno un grave disagio assistenziale, difficoltà di gestirsi e di amministrarsi, adeguatamente, o che hanno incapacità di intendere e di volere;
b) i genitori, che hanno grandi disagi a educare i propri figli;
c) i minorenni che subiscono maltrattamenti, o che hanno perso i propri genitori;
d) le madri nubili o in difficoltà.

La Delegazione tutoria tratta ovviamente queste situazioni con discrezione e, nel limite del possibile, decide (aiuta) rapidamente.

Le persone interessate sono invitate a voler prendere contatto con il segretario comunale che le indirizzerà alla competente autorità tutoria regionale.
Pannello 1 Pannello 2
Municipio di Arogno
Stráda Növa 44
Casella postale 53
6822 Arogno
Tel. 091 649 74 37
Fax. 091 649 90 79
comune@arogno.ch
www.arogno.ch

Attenzione: nuovi orari dal 02.02.2015:


mattino
dal lunedì al venerdì
09.00 - 11.00

pomeriggio
dal lunedì al venerdì
14.00 - 16.00

inoltre lunedì
18.00 - 19.00

Pannello 3 Pannello 4
.. .. ..
..

© www.arogno.ch – credits

Ultimo aggiornamento della pagina: 22.04.2016
Visualizzazione: RegolareStampa

..
.. .. ..